Articoli con tag: loreto

Acquaticità neonatale

In piscina con mamma e papà

Panacea (88)Entrare in acqua calda tra le braccia di mamma e papà è sempre emozionante, tanto più le prime volte con bambini dai 40 giorni.

Si entra in acqua con i bambini per stimolare il movimento, la presa di coscienza dell’altro e di se stesso nell’ambiente acquatico. Si impara a conservare il riflesso di apnea che tutti i bambini hanno sin dalla nascita e si sviluppa la muscolatura per consentire il corretto svolgimento delle tappe evolutive e degli schemi motori di base.

Come per gli adulti già una bella doccia calda risulta rigenerante, così per i bambini l’acqua ha la straordinaria capacità di sostenere, accogliere e cullare contemporaneamente facendo rivivere le emozioni che tutti noi abbiamo provato durante i 9 mesi di gestazione, nel ventre materno.

Tra tutti questi piccoli grandi miracoli che si ottengono in acqua, quello che ci piace di più approfondire è sicuramente la relazione tra la mamma e il bambino o tra il papà e il bambino che in piscina si ha la possibilità di vivere e accentuare, tra fiducia reciproca, occhi sempre attenti e un momento di gioco “senza giochi”: è il genitore strumento di divertimento, di coccole e di stimolo per il suo bambino.

Ecco, tutto questo è quello che sperimentiamo in 45 minuti di acquaticità neonatale tra le braccia di mamma e papà con poco più di un tubo e un telino.

Queste sono le motivazioni e gli obiettivi di un lavoro in acqua quieto e affidato molto alla coppia sotto gli occhi supervisori dell’ostetrica, che si propone come facilitatore per i bambini e i genitori.

Vi aspetto in acqua!

 

Panacea (89)

Annunci
Categorie: gravidanza | Tag: , , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.