Articoli con tag: massaggio

Massaggiare la donna in gravidanza

“Per la prima volta mi ritrovo davanti ad un massaggio che non è anti qualcosa o contro qualcosa (come se ci si dovesse sempre difendere e lottare). Per la prima volta mi viene proposta un’esperienza pro-vita, un percorso per far crescere insieme me e la mia pancia.

Per la prima votla vengo accolta lentamente. Per la prima volta si chiede il silenzio; il mondo, le parole, lo stato razionale restano fuori, qui ci sono solo una mamma, una pancia e un’ostetrica.

Non ricordo quasi nulla della spiegazione tecnica, solo che il massaggio ayurvedico serve alle mamme…

Non ricordo quasi nulla nemmeno della tecnica. Quello che so è che la mente lascia il posto all’anima. L’anima viene lentamente risvegliata e seguendo il ritmo dei canti proietta immagini dolci: mi sono vista ballare al ritmo dei tamburi, ho immaginato di partorire in una tenda, io e la mia pancia ci siamo immerse in mari e ruscelli, ho camminato a piedi scalzi sulla sabbia, ho sentito ridere bambini, ascoltato le prove di mia figlia per respirare e alla fine ho incontrato la madre ancestrale che dimorava dentro di me.

Perchè in questo viaggio, dove l’unica indicazione è affidarsi e lasciarsi andare, il corpo, quello reale, concreto e pesante, pian piano si allegerisce, diventa strumento e chi massaggia smonta e rimonta percezioni, fino ad accordare il corpo con l’anima. In quel momento si è libera di viaggiare, di evocare la Madre che è dentro ognuna di noi, si incomincia ad abbandonarsi a sè stesse, insomma si inizia a sperimentare una parte del viaggio che potrà tornare utile durante il travaglio. E lì, con me, la mia pancia mi accompagna, mi segue nei sogni, si addormenta e sogna a sua volta…

Sono convinta che attraverso queste esperienze mia figlia abbia conosciuto meglio il lato sognatore di mamma. Mamma magari era agitata per il lavoro, un pò nervosa, ma mamma sogna, dimentica il mondo e si prepare ad accogliermi…

Il massaggio è stato lo strumento per approfondire, oltre lo stato razionale, il rapporto con mia figlia.

Io avveo paura di partorire, paura del dolore, paura di non farcela; un giorno durante il massaggio ho sentito: SIAMO PRONTE. Io e mia figlia abbiamo trovato l’equilibrio e la sintonia, eravamo pronte ad affrontare insieme il travaglio. Ricordo ancora con emozione quei momenti.

Poi pian piano riemergevamo…

Solo allora, con gli occhi umidi per la commozione, intravedevo la nostra guida, sorridente, in silenzio, avvolta da una luce tenue e circodata da un’aria frizzante al profumo di agrumi…

Mi usciva solo un grazie, con la voce ancora un pò roca perchè si attardava nel mondo dei sogni… Ma insieme al grazie andava tutta la mia gratitudine per il dono che faceva a me e alla pancia, sono certa che mia figlia le regalasse già degli immensi sorrisi ogni volta che le mani accarezzavano la pancia.

Poi uscivo dal buco come Alice nel Paese delle Meravaglie, rinata, pronta in questo mondo ad accogliere mia figlia, che è una Meraviglia…”

Prenatal-Massage-960x400

D&D69, La centralità della donna e della nascita nella tradizione ayurvedica, M.Caruana e C.Bucci

Categorie: gravidanza | Tag: | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.